Chi sono i Parafulmini Onorari?

Parafulmini_Leporello_foto_TC

Tenere Fuori Dalla Portata Dei Bambini è in uscita (mancano due o tre giorni), e a questo punto sorge spontanea – tra le altre – la domanda: chi sono i Parafulmini Onorari? Vogliamo dar loro un volto? Eccone qui una foto segnaletica un collage di ritratti fotografici: Patrizio Fariselli (AREA) ai tasti, Luca Cantasano (Diaframma) all’elettrobasso, Fabrizio Asmagheddon Bondi (Tossic) all’elettrometalchitarra & aggeggi spaventosi, Alfonso Capasso (Aliante) al basselettro, Filippo Brilli al sax basso e, per finire, Riccardo Zini al sax baritono, il quale è in seguito divenuto Parafulmine Stabile passando senz’altro all’elettrobasso. Senza doimenticare, collaterale ma essenziale, Riccardo Andreini, che ha registrato e rimescolato il tutto.

Advertisements

Ovvero: Parrucchieri dall’Ultraspazio

Parafulmini_Leporello_Ovvero_TC

NOTIZIA CHE ROMPE (breaking news) – Dunque, pare proprio che entro una decina di giorni il disco dei Parafulmini – il tanto sospirato Tenere Fuori Dalla Portata Dei Bambini – sarà pronto & disponibile. Non solo, voci di corridoio mormorano anche di una possibile prevendita, quindi scaldate le carte di credito (o alzate il martello sopra ai maialini di terracotta). Intanto, ecco qui una parte del prezioso booklet interno, la prima pagina che introduce l’Incredibile Storia del Professor Magnifizio, Ovvero: Parrucchieri dall’Ultraspazio.
Coi Parafulmini, brividi assicurati per tutti.

i Parafulmini

Conto alla rovescia

Un’anteprima del prezioso manufatto sonoro

NOTIZIA CHE ROMPE (breaking news) – Quanto manca all’uscita del disco dei Parafulmini, Tenere Fuori Dalla Portata Dei Bambini? Una settimana? Due? Non è ancora certo, ma l’ordine d’idee è quello. Inizia quindi il conto alla rovescia, anche se scritto così ricorda più lo stato bancario della band che non l’attesa scadenza discografica.

E chissà che non sia disponibile in prevendita tra ancor meno, questo raffinato reperto antropologico sonoro. Brividi assicurati per tutti.

I Parafulmini

Sabato 14 ottobre special (metal) guest

parafulmini_asma

NOTIZIA CHE ROMPE (Breaking News) – Ormai è ufficiale e possiamo sciogliere le riserve: al concerto dei Parafulmini di Sabato 14 a La Limonaia Club Fucecchio interverrà, in qualità di Parafulmine Onorario ospite sul delicato pezzo Spavento, Fabrizio Asmagheddon dei TOSSIC con la sua famosa elettrometalchitarra!

I Parafulmini

Parafulmini @la:limonaia sabato 14 ottobre

Parafulmini_Concerto_Limonaia.jpg

Nuovo concertino all’orizzonte per i Parafulmini, stavolta a La Limonaia Club Fucecchio, sabato 14 ottobre a partire dalle ore 23:00.

Terzo Promo Parafulmini

Dopo il Primo Promo (quello con l’impareggiabile Patrizio Fariselli), ed il Secondo (quello con i ben pettinati Fabrizio Asmagheddon Bondi e Luca Cantasano), ecco il Terzo sempre naturalmente dell’imminente disco dei Parafulmini “Tenere Fuori Dalla Portata Dei Bambini”: un estratto dei poetici pezzettini “Cornacchiaia”, “Dentista” e “Polpetta”. Stavolta, i Parafulmini Onorari (in aggiunta ai Parafulmini Standard: Marco Bigliazzi – batteriame, Stefano Masoni – chitarrame) sono Riccardo Zini al sassofonismo baritono e Filippo Brilli al sassofonamento basso.

Secondo Promo Parafulmini

Dopo il Primo Promo, ecco il Secondo, sempre naturalmente dell’imminente disco dei Parafulmini Tenere Fuori Dalla Portata Dei Bambini: un estratto dal delicato pezzettino Spavento. Stavolta, i Parafulmini Onorari (in aggiunta ai Parafulmini Standard: Marco Bigliazzi – batteriame, Stefano Masoni – chitarrame) sono il già menzionato Luca Cantasano all’elettrochitarrone basso e Fabrizio Asmagheddon Bondi, nientepopodimeno che il chitarraiolo dei Tossic, qui a briglia sciolta con l’elettrochitarra e altri aggeggi sonori misteriosi provenienti dall’antro di Azzam Bells.

Primo Promo Parafulmini & Patrizio

Insomma: il mix del disco è in dirittura d’arrivo e s’inizia a intravedere la luce alla fine del tunnel, come si ama dire, per l’uscita del disco. Intanto, ecco qui il Primo Promo di Tenere Fuori Dalla Portata Dei Bambini, un estratto da Idraulici in vacanza – seconda parte (Pedale ad acqua), un pezzettino in 17/8 sul quale si è sbizzarrito il Parafulmine Onorario egregio Patrizio Fariselli alle elettrotastiere, sostenuto dall’altro Parafulmine Onorario Luca Cantasano all’elettrobasso – oltre che dai due Parafulmini standard: Marco Bigliazzi ai tamburi (qui specialmente) e Stefano Masoni all’elettrochitarra.

Inizia il rimescolio

Nei prossimi giorni si darà inizio al rimescolio (altrimenti detto anche mixaggio) di Tenere Fuori Dalla Portata Dei Bambini. I Parafulmini si recheranno al gran completo (2) allo studio del valente Riccardo Andreini per uscirne, alla fine, col disco ben rimescolato e rimpolpettato. Dopodiché, si passerà al master.

Insomma: l’uscita s’avvicina.

I Parafulmini

Le orrende foto dei gruppi

Un’amara riflessione da quel rompicogl fine commentatore che è il Parafulmine Percussore:

Non ho – né ho mai avuto – niente contro le rock band più o meno giovani (o giovanili), di qualsiasi sfumatiura o etichetta si definiscano (a meno che non facciano proprio ribrezzo – o caà, per restare nel vernacolare – come si dice in gergo tecnico).
Però, di solito, trovo le foto che ritraggono i suddetti gruppuscoli e i loro componenti mediamente ridicole: giovinotti in posa più o meno eroica, artatamente devastata, ammiccante. Come se fossero appena tornati a casa dopo una notte insonne passata con James Dean (o Vasco, a seconda dei casi) a parlare di archeologia industriale, disagio familiare, prezzo della birra e sottoproletariato urbano di un futuro distopico. Come guerriglieri onirici di un’epoca in cui è vietato sognare ecc. ecc. [riempite voi lo spazio con fregnacce simili]. In queste tristi immagini, più adatte alla réclame di un dopobarba a buon mercato e destinate al tritarifiuti della serializzazione, anche ciò che di banale o schiettamente idiota che i suddetti gruppuscoli erano riusciti – quando c’erano riusciti – a tenere fuori dalla propria musica, emerge sfavillante in tutto il suo pacchiano, velleitario splendore.
Colpa dei fotografi, dei videomaker o delle agenzie di management?
Forse ma, sospetto, non solo.

E voi? Che ne pensate?

I Parafulmini