Intro: Il Professor Magnifizio

Come inizia Tenere Fuori Dalla Portata Dei Bambini? Con un’effervescente ouverture, Il Professor Magnifizio, su cui scintillano ben due Parafulmini Onorari, entrambi all’elettrobasso: Luca Cantasano e Alfonso Capasso.

Il Professor Magnifizio viaggia a bordo di un appetitoso 19/16 e introduce la storia de L’incredibile avventura del Professor Magnifizio – Ovvero: Parrucchieri dall’Ultraspazio. E com’è questa storia? Facile scoprirlo: è raccontata in dettaglio nel booklet del CD. Chiedete ai Parafulmini come fare per averlo.

 

Advertisements

Cornacchiaia

Cornacchiaia, ventesima traccia dell’album, conclude Tenere Fuori Dalla Portata Dei Bambini con l’ausilio del sax baritono del Parafulmine Onorario Riccardo Zini – sì, quello stesso che, a seguito di quest’indimenticabile esperienza, ha rispolvcerato un suo vecchio chitarrone dai suoni cupi, si è sgranchito le dita ed è diventato il Parafulmine Elettrobassaio ufficiale.

Cornacchiaia farebbe riferimento a un luogo tra Pisa e Livorno, tra le dune del Calambrone e il Canale Scolmatore, anche se non c’entra niente. Ma come suona Cornacchiaia? Facile scoprirlo: è sul disco. Chiedete ai Parafulmini come fare per averlo.

 

Stati Di Alimentazione Progressiva

Settima traccia di Tenere Fuori Dalla Portata Dei Bambini, Stati di Alimentazione Progressiva, oltre a vedere la presenza di Luca Cantasano all’elettrobasso, è uno dei due brani del disco nobilitati dalla sfolgorante prestazione di Patrizio Fariselli – uno dei fondatori degli Area.

Quando si arriva a una sezione in 11/8, il Maestro Fariselli parte col suo solo al piano.

Ma come funziona Stati di Alimentazione Progressiva, per intero? Facile scoprirlo: è sul disco. Chiedete ai Parafulmini come fare per averlo.

 

Tenere Fuori Dalla Portata Dei Bambini: la title track

Identificata come TFDPDB sul retro della confezione del CD (perché per esteso non c’entrava), la title track di Tenere Fuori Dalla Portata Dei Bambini è l’unico pezzo del disco dove si canta: nell’inciso centrale infatti vengono citate poche battute di Dream A Little Dream Of Me dal Coro Siberiano dei Parafulmini, rappresentato dai tre membri della band al completo, ed eseguita in stile da crooner sbronzi.

Un momento: ma come funziona questo famoso coro sbilenco in TFDPDB? Facile scoprirlo: è sul disco. Chiedete ai Parafulmini come fare per averlo.

 

Una Settimana Di Bontà – Gitarella

Gitarella (allegro spettinato), diciassettesima traccia di Tenere Fuori Dalla Portata Dei Bambini, insieme a Dentista (andante ballabile con trapano) e Polpetta (allegro ma non giulivo) è un movimento della suite Una Settimana Di Bontà, il secondo.

Gitarella rotola su poliritmi che s’inseguono senza soste nel movimento centrale della suite. Ma come suonano gli altri due movimenti – nei quali c’è anche la presenza di sassofoni dall’ultraspazio? Facile scoprirlo: sono tutti sul disco. Chiedete ai Parafulmini come fare per averlo.

Nota a margine: qualcuno si ricorderà di tale Max Ernst, un signore surrealista che nel 1934 dette alle stampe uno dei primi romanzi grafici della storia, a collage, dal titolo Une semaine de bonté, che non ha niente a che vedere con la suite in questione, quindi ha a che vedere, surrealisticamente parlando.

 

Miracolo A Vecchiano

Ed ecco – direttamente dalle oscure profondità dell’ultraspazio – un assaggio di Miracolo A Vecchiano, quindicesima dinamica traccia di Tenere Fuori Dalla Portata Dei Bambini,

Ma come funziona Miracolo A Vecchiano per intero? Facile scoprirlo: è sul disco. Chiedete ai Parafulmini come fare per averlo.

 

Pedale Ad Acqua

Seconda parte di Idraulici in vacanza e undicesima traccia di Tenere Fuori Dalla Portata Dei Bambini, Pedale Ad Acqua è uno dei due brani del disco in cui risplende la presenza di Patrizio Fariselli – sì, avete capito bene, uno dei fondatori degli Area – ovviamente alle elettrotastiere.

Qui, sostenuto anche dall’altro ospite Luca Cantasano al basso, il Maestro si sguinzaglia in un solo su un ritmo in 17/8 (5+5+7). Eccone un abbondante assaggio:

Ma come funziona Pedale Ad Acqua, per intero? Facile scoprirlo: è sul disco. Chiedete ai Parafulmini come fare per averlo.

 

Spavento

Nona traccia di Tenere Fuori Dalla Portata Dei Bambini, Spavento, serpeggiando a mo’ di alligatore (o di ramarro) tra blocchi successivi di scansioni dispari, si avvale della preziosa collaborazione dei Parafulmini Onorari Luca Cantasano (dei Diaframma) all’elettrobasso e Fabrizio Asmagheddon Bondi all’elettrometalchitarra & altri aggeggi spaventosi, al quale si deve il rassicurante solo centrale.

Ma come funziona Spavento, per intero? Facile scoprirlo: è sul disco. Chiedete ai Parafulmini come fare per averlo.

 

 

Parafulmini Suite – Allegro un po’ troppo

Allegro un po’ troppo è il primo movimento di Parafulmini Suite e terza traccia di Tenere Fuori Dalla Portata Dei Bambini, Insieme ad Andante al mare, con ruspe, Allegro siberiano e Finale cacciucco – gli altri tre movimenti – è il biglietto da visita dei Parafulmini: un vortice di pezzettini spezzettati e rimpolpettati dove si riassume parecchio degli ingredienti musicali del trio.

Allegro un po’ troppo viaggia a bordo di un comodo 7/8 e parte dal frammento di un tema che farà capolino un paio di volte anche più avanti, negli altri movimenti. E come sono questi altri pezzettini? Facile scoprirlo: sono tutti sul disco. Chiedete ai Parafulmini come fare per averlo.

 

T’Arraffo e T’Arruffo

Seconda traccia di Tenere Fuori Dalla Portata Dei Bambini, T’Arraffo e T’Arruffo parte a razzo – come un fulmine – subito dopo il troncamento improvviso dell’introduzione e il titolo la dice lunga sulle intenzioni del pezzo. Eccone qui un assaggino.